Apple Mac Mini M1 2021: la Recensione

In un certo senso, il Mac mini è il più interessante dei tre Mac M1 lanciati a novembre 2020. Poiché è un computer desktop costantemente connesso, il consumo energetico dell’M1 e la durata della batteria da record non sono più un punto a favore . Certo, l’efficienza energetica fa sempre bene, per l’ambiente e per l’economia, ma non influisce sull’esperienza quotidiana. Invece, con l’M1 Mac mini, il nostro focus sarà sulle prestazioni.

Nel Mac mini, l’M1 ha la possibilità di mostrare il suo lato migliore. Con uno chassis più grande e più spazio per il raffreddamento della ventola, in teoria è possibile spremere un po’ di più dal silicone. Sembra che questo sia esattamente ciò che Apple ha fatto.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi

Punti di riferimento

L’M1 è disponibile in quattro configurazioni, con un processore grafico a sette o otto core e con 8 GB o 16 GB di RAM integrata. Nel Mac mini che abbiamo testato c’erano otto core grafici e 8 GB di memoria. Questa è la stessa configurazione del MacBook Pro da 13 pollici che abbiamo testato, ma nei nostri test di riferimento, il Mac mini è riuscito costantemente a funzionare meglio, sia in termini di CPU che di prestazioni grafiche.

Tuttavia, la differenza non è così grande da notare. Stiamo parlando di punteggi più alti del 2-4 percento e di un tempo di rendering simile per un progetto video, decompressione di un file compresso e così via. Ma questa differenza è così costante durante le misurazioni ripetute che possiamo affermare che non si tratta di margini di errore.

I nostri benchmarks (sotto) mostrano che c’è un salto maggiore tra il MacBook Air senza ventola, che è completamente raffreddato passivamente, e gli altri Mac M1, che beneficiano del raffreddamento della ventola. Cinebench R23 esegue il carico massimo del processore in un ciclo di dieci minuti, quindi è qui che il raffreddamento diventa di maggiore interesse.

In entrambi i casi, si tratta di versioni delle app di riferimento ottimizzate per l’M1 e danno un’indicazione di ciò che il computer può fare con le app sviluppate direttamente per l’architettura. Geekbench può anche essere eseguito in una modalità Intel che gli consente di utilizzare istruzioni x86 e viene eseguito tramite il livello di traduzione Rosetta 2. Ciò si traduce in una notevole riduzione delle prestazioni, tra il 20 e il 30%, nelle applicazioni meno recenti rispetto alle app ottimizzate per M1. Ma poiché l’M1 è una spinta rispetto ai precedenti circuiti Intel in questi Mac, non sarà un deterioramento.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi

Grafica

Ma la CPU non è tutto: le prestazioni grafiche sono la ragione principale per passare dal processore Core, la cui grafica UHD era piuttosto mediocre. Qui si tratta di un quadruplicamento delle prestazioni.

Questo significa che il Mac mini è una buona scelta per i giochi? Questo non è un computer pensato per giocare e i titoli leggermente più impegnativi che abbiamo testato mostrano che Apple ha un percorso un po’ in salita in questo senso. Quando abbiamo eseguito Subnautica, con la sua gestione della luce e dell’alimentazione ad alta intensità di GPU, potevamo al massimo spingerlo a poco meno di 30 fps, e con tutte le impostazioni impostate al minimo su uno schermo a 1080p. Anche i Cities Skylines, ad alta intensità di CPU, hanno faticato a mantenere il frame rate.

Tuttavia, questi giochi sono codificati per l’hardware del PC, quindi l’emulazione è un ostacolo in più. In futuro, questi giochi potranno sicuramente essere snelliti e ottimizzati per M1 e Mac.

È principalmente come una spinta ai programmi produttivi che la grafica M1 entra in gioco e lì significa un enorme vantaggio per tutti i nuovi Mac, non ultimo per il Mac mini, che con il suo vecchio processore Intel era in ritardo.

Con una bassa risoluzione e impostazioni grafiche ridotte al minimo, è possibile giocare. Ma senza il supporto eGPU (che non è offerto da nessun Mac M1), al momento devi considerare il nuovo Mac mini come un vero Mac da gioco.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi

Altri componenti

Non sono solo la CPU e la GPU a fare la differenza per questa generazione di Mac mini. La rapida gestione della memoria integrata del circuito M1 dovrebbe offrire un’esperienza più veloce in molti contesti, inoltre ha uno degli SSD più veloci in questo momento. È difficile dire esattamente quanto questi diversi fattori influenzino le diverse situazioni, ma nel complesso puoi contare su app predisposte per M1 che ottengono una spinta significativa e che anche le app adattate a Intel funzioneranno, o forse un po’ meglio, rispetto a prima .

Per il Mac mini, che non è stato aggiornato dal 2018 ed è rimasto sull’ottava generazione leggermente più vecchia del processore Intel Core, questo è un vero salto di prestazioni. L’M1 offre un incremento di circa il 40% per le operazioni single-core rispetto al Mac mini con il miglior processore Intel Core, ma non così grande per le operazioni multi-core. Partiamo dal presupposto che ciò potrebbe avere a che fare con l’equivalente Intel con sei core che funzionano tutti a pieno regime, mentre M1 è una cosiddetta architettura BIG.little, in cui quattro core hanno un clock inferiore e intendono alleviare i core al massimo durante il multitasking.

Raffreddamento

Il raffreddamento del Mac mini lo rende il più efficiente dei Mac M1, ma se nessuno ci avesse detto che aveva il raffreddamento a ventola, difficilmente lo avremmo notato. La maggior parte delle volte è completamente silenzioso, e anche quando eseguiamo giochi affamati di energia e stress test per lunghi periodi, emette al massimo un leggero sibilo.

Ciò rende il Mac mini attraente come computer desktop per la produzione audio, come computer per podcast o anche in una struttura di videoconferenza. L’abbiamo persino posizionato vicino a un microfono da tavolo sensibile e abbiamo appena avuto una traccia del suono della ventola.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi

M1 contro Intel

C’è qualche motivo per restare con un vecchio Mac mini basato su Intel o per comprarne uno invece di uno con M1? Sì in realtà. Il nuovo Mac mini viene fornito con alcuni downgrade. Il primo, che è un problema condiviso dai MacBook M1, è che l’M1 non supporta schede grafiche esterne tramite la porta Thunderbolt. Quindi non puoi completare il tuo Mac mini con una scatola grafica per una configurazione professionale più completa. Sei anche limitato a soli due display esterni con i Mac M1, mentre Intel Mac mini offre supporto per tre display. Parte del problema è il fatto che Apple ha ridotto il numero di porte sul retro in modo da ottenere solo due porte Thunderbolt su M1 Mac mini rispetto alle quattro del modello 2018.

Software

Molti dei problemi segnalati nei primi giorni erano dovuti al software non pronto per Big Sur e M1. Questa immagine è cambiata nel corso dei mesi, con sempre più sviluppatori che ora offrono versioni ottimizzate per M1 delle loro applicazioni (leggi: quali app funzionano su 1 Mac?), ma anche dove non sono disponibili troverai app in esecuzione tramite Rosetta 2 è eccellente… per la maggior parte.

Prima di acquistare vale la pena dare un’occhiata per vedere se le app che devi utilizzare sono verificate come pronte per M1 e/o Big Sur prima di fare il passo.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi

Conclusioni

Il processore M1 di Apple ha impressionato. Sia MacBook Air che MacBook Pro hanno visto un enorme balzo in avanti nelle prestazioni rispetto non solo alla generazione precedente, ma anche alle opzioni Intel in quelle che una volta sarebbero state macchine più veloci. Ora è arrivato il turno per il Mac mini. È un po’ oscurato dai due Mac portatili che hanno rubato i riflettori, ma merita davvero attenzione.

Ultimi Articoli Pubblicati

Articoli Correlati

Leave A Reply

Please enter your comment!
Please enter your name here