Modulazione di frequenza

Potenza del segnale modulato in FM

Nella modulazione di frequenza il segnale modulato ha ampiezza invariata rispetto alla portante a riposo e poiché la potenza di un segnale sinusoidale dipende dalla sua ampiezza e non dalla sua frequenza, la potenza del segnale modulato è la stessa di quella della portante non modulata.

Avviene, dunque, che mentre prima della modulazione la potenza è concentrata tutta in una sola sinusoide detta portante, dopo la modulazione la potenza, in parte rimane nella portante, in parte si distribuisce in varie righe spettrali, in proporzione al valore delle funzioni di Bessel elevato al quadrato.

Prima della modulazione quindi la potenza è:

mod20


Dopo della modulazione:

 mod21

Questo perchè per le funzioni di Bessel è sempre:

mod22

Sostituendo i valori numerici si ha  prima della modulazione:


Dopo della modulazione:

mod24

La leggera differenza tra i due valori, 10.000 e 9.982 è dovuta alle righe spettrali alla sesta compresa in poi che si sono trascurate nel secondo calcolo.

Continua:

 

 

Argomenti